Stampa

Dillo alla Crinzi - Sergio Bonci - Giovedì 23 Novembre 2017 11:19

Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Dicembre 2017 11:29 Scritto da Sergio Bonci Giovedì 23 Novembre 2017 10:19

 

Care Amiche,
desidero segnalare una nuova “rubrica”, a Voi dedicata, dovuta alla vivace intuizione di Maria Corrao del quotidiano “Il Corriere della Città” la cui “testata”  unitamente ad altre fanno parte di questa  Edicola Web.

“Dillo alla Crinzi” appunto, è una “sezione” del suddetto quotidiano curata da una nota Blogger che risponde al nome di Alessandra Crinzi ideatrice di una pratica già in atto fin dagli anni cianquanta in chiave moderna che si chiamava "Donna Letizia"  tanto apprezzata dalle nostre mamme e, addirittura dalle nostre nonne. 

Tale sodalizio Corriere-Crinzi riporta alla mente una famosa rubrica chiamata “Donna Letizia” dallo pseudonimo creato a metà degli anni cinquanta per Colette Rosselli che teneva una rubrica di bon ton sul settimanale “Grazia” della Arnoldo Mondatori. Infine, dal 1978 passata al settimanale “Gente” della Rusconi editore, che oltre a dispensare i soliti consigli sul “saper vivere”, ed anche a causa del famoso boom economico italiano inizia pure a parlare di rivoluzione sessuale. Nel 1984, dopo venticinque anni, la Rosselli deciderà di far morire il personaggio di Donna Letizia poiché ormai i tempi si erano evoluti. Essa ricevette in questo quarto di secolo la bellezza di diversi milioni di corrispondenze.

Sono lieto che sia stata lanciata questa nuova iniziativa, che sarà utile a molte ragazzine e non solo ad esse.  

Tutte potranno contattare la Crinzi alla stessa stregua di un’amica vera e sincera nonché con una certa esperienza di vita al fine di ottenerne un consiglio, ovvero, un conforto e/o una parola d’incoraggiamento al fine di alleggerire le problematiche e le preoccupazioni che la vita ci pone tutti i giorni.

Ho avuto già modo di leggere alcune letterine inviate dalle varie Laura – Sara -  Marta – Emma ecc., ed ho potuto rilevare le parole ed i consigli di Alessandra Crinzi le quali mi sono apparse innanzitutto misurate, cordiali, amichevole e soprattutto sincere.

Infatti, Alessandra premette che: “ Se avete bisogno di dirmi o chiedermi, segnalarmi o farmi sapere qualcosa, ma anche scrivermi il Vostro disappunto e le Vostre preoccupazioni, oppure inviarmi foto compromettenti di Barbara D’Urso mentre si gratta le chiappe, di Malgioglio che si cotona il ciuffo (della testa,)  spero, se avete la prova che Chiara Ferragni soffre di colite e non è gravida, se siete al corrente di segnali provenienti dalla calotta cranica di Flavia Vento a dimostrazione che al suo interno ci sia materia grigia e non il vuoto cosmico, scrivetemi pure a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Da parte mia e dalla redazione del sito che amministro http://www.ilbenecomunenewsletter.it
facciamo voti affinché la rubrica in questione abbia tutto il successo che meriti.

 

Sergio Bonci

occorrendo:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 

 

  

Ultimi ArticoliArticoli più Letti